Crea sito

Comic-Con 2013: il panel (con sorpresa) di Game of Thrones



In questi giorni si sta svolgendo il Comic-Con Internazionale a San Diego e questa notte (orario italiano) c’è stato il ‘panel’ per il telefilm “Game of thrones”. Per chi non avesse seguito le informazioni che ho pubblicato in diretta su facebook, twitter e tumblr, qui vi illustrerò le notizie più importanti e l’ospite a sorpresa che è arrivato e che di certo è stato molto gradito da tutti! 😀

Ieri, nella gremita sala H del San Diego Convention Center dopo un video in memoria di tutti i personaggi che non si sono salvati dalla penna di George R. R. Martin (ndr: anche su facebook l’anno scorso avevo realizzato un album con un elenco simile ^^’), si è svolto il ‘panel’. Erano presenti parte del cast dello show, ovvero Peter Dinklage, Michelle Fairley, John Bradley, Kit Harrington, Rose Leslie, Richard Madden ed Emilia Clarke e gli autori David Benioff e D.B. Weiss che hanno condiviso con i fan opinioni e anticipazioni sul passato e sul futuro della serie dell’HBO. Quest’anno il ‘panel’ non è stato ricco di anticipazioni, come gli anni passati, ma è stato comunque interessante e non sono mancate le  sorprese!

 

Riassumiamo i punti salienti della conferenza:

  • Dopo la visione del video “in memoria” George R. R. Martin, ha affermato che uccidere un personaggio significa dare nuove opportunità lavorative all’attore che lo interpreta. Inoltre, l’autore pensa che gli showrunner della serie abbiano raggiunto il livello di carneficina 11 in una scala da 1 a 10, uccidendo personaggi che nei libri sono ancora vivi. Sempre a proposito dei libri, Martin ha rivelato di essere nel mezzo della stesura di “The Winds Of Winter” ed “A Dream Of Spring”, il sesto e settimo libro della saga. “Devo scrivere veloce”, ha detto, “perché la locomotiva sta arrivando ed io devo ancora tracciare il percorso”.
  • La troupe dell’Irlanda del Nord (la serie ha diverse location) era in lacrime durante le riprese delle Nozze Rosse. Richard Madden (Robb Stark) è rattristato dal fatto di non poter più partecipare alle riprese, ammette di aver pianto sul volo verso casa alla fine della produzione. A detta di tutti, il momento più straziante è stato l’urlo di Michelle Fairley (Catelyn Tully).
  • Gli showrunner lasciano che siano gli attori a decidere se leggere o meno tutti i libri prima delle riprese. La maggior parte sceglie di non andare oltre la stagione che si sta girando, mentre Peter Dinklage è l’unico a voler essere a conoscenza anche del futuro della storia.
  • John Bradley ha parlato di Samwell Tarly, definendolo eroico. Il punto di svolta del personaggio, secondo lui, è quando ha attaccato un Estraneo. “Doveva uscire fuori di testa”, ha spiegato, aggiungendo che ha imparato a difendere i deboli grazie a Jon.
  • Parlando di Jon Snow, Kit Harrington crede che il personaggio sia spinto a confrontarsi con uomini potenti perché è in cerca di una figura paterna. Crede che Jon farà strada, e che un giorno diventerà quella figura che sta cercando.

  • Inoltre, per chi stesse pensando che Martin potrebbe realizzare uno spin-off con protagonista Ned Stark, l’autore ha detto di no, anche se ha ammesso di poter pensare ad un racconto con protagonista Aegon Targaryen, ambientato trecento anni prima dei fatti raccontati nei libri.
  • Emilia Clarke (Daenerys Targaryen) desiderava così tanto una nomination agli Emmy per gli showrunner che ci ha messo un po’ a realizzare di averne ottenuta una lei. L’attrice ha commentato così la sua nomination agli Emmy Awards come “Migliore attrice non protagonista di un Drama”: “L’allarme della sveglia dell’hotel dove stavo è partito alle sei del mattino, anche se pensavo di non averla chiesta”, ha spiegato. “Ho visto che avevo una chiamata persa dalla Hbo e mi ci sono volute tre telefonate per sentirmi dire ‘No, no, anche tu hai ricevuto una nomination’”. Mentre l’attrice stava raccontando l’aneddoto, Jason Mamoa (Khal Drogo) è salito a sorpresa sul palco, l’ha baciata e ha urlato “Non sono ancora morto!”, e mentre scappava via la Clarke lo ha cercato dicendo “Mio sole e stelle…” (potete vedere il momento al minuto 14:46 del video incorporato sotto).
  • Come già scritto, Martin è quindi determinato a concludere i prossimi due libri, dopodiché potrebbe proseguire con altre storie, ma non scriverà un “prequel”.

Ecco cosa ho postato questa notte su twitter, potete retwittarlo se volete ^_^

Ed ora una carrellata di immagini del panel, ne potete trovare molte altre sulla pagina facebook ^_^

  
Scritto da Valentina P.
 
Fonti:
hypable
badtv
hitfix
tvblog
Valentina

Valentina

Lettrice incallita, serial-dipendente e disordinata cronica!
La passione per la saga "Le cronache del ghiaccio e del fuoco" e l'hobby per i social media mi hanno portato a realizzare col tempo questa grande community! Grazie a tutti dei vostri commenti e continuate a seguire "Game of thrones - Italian fans" 😀
Valentina