Crea sito

TitanCon: intervista a Thomas Brodie-Sangster



Quella che segue è l’intervista pubblicata su WiC e tradotta da Fabio Di Iorio, buona lettura ^_^

WiC: <<Ecco il vostro FaB, con altro materiale per TitanCon! (TitanCon-tento!!)

Mentre la convention iniziava a svuotarsi, Phil (alias Ser Capra Montanara), silenziosamente è arrivato di soppiatto e mi ha informato che aveva Thomas Brodie-Sangster disponibile per un’intervista — ma solo se fossi stato disposto a lasciare il ‘panel‘ a cui stavo partecipando in quel momento.

  • FaB: “Che, stai scherzando??”

Ho iniziato a correre e ho lasciato il povero Marko nella polvere (non che se ne sia accorto, aggiungerei), schizzando via per catturare la creatura più rara: il giovane attore di “Game of Thrones”, pronto per un’intervista!

Più tardi avrei catturato altri di quei rari esemplari, ma questa è una storia per un’altra volta!)

Ci siamo incontrati nella “stanza verde” del TitanCon, che.. ad essere onesti, era più che altro una “stanza bianco-sporco”. Thomas era vestito casual: indossava un maglione grigio e pantaloni verdi, appoggiato alla sedia, con un’espressione leggermente divertita ma piuttosto assonnata. (Mi è stato detto che aveva appena finito di girare diverse ore di riprese notturne). In quel momento era preso a parlare con Kristian Nairn (Hodor) — che ho completamente Hodorato, Hodorando via la possibità di avere una Hodor intervista con Hodor.

Ero stranamente nervoso ad intervistare Thomas. Per prima cosa, è un ragazzo molto silenzioso, i suoi occhi un po’ diffidenti — chiedendosi forse chi fosse esattamente questo bizzarro bambinone con la maglietta dei Lannister davanti a lui. Per seconda cosa, è uno dei personaggi preferiti di mia figlia, una fan di lunga data di “Phineas and Ferb“. (Quindi la mia prima domanda è stata proprio su “Phineas and Ferb“!) Sapevo che se avessi fatto una cavolata, a casa non avrebbero mai smesso di ricordarmelo.

Thomas è apparso disorientato da tutta la confusione del TitanCon; è simile a Jojen Reed, che di solito resta molto calmo, muovendosi o sbattendo gli occhi a malapena e, mentre gli altri (più estroversi e rumorosi), ronzano di qua e di là, i suoi occhi sono perfettamente consapevoli di quello che sta accadendo intorno a lui. A 23 anni, sembra tranquillamente sicuro di sé ed a proprio agio nei suoi panni. I suoi occhi brillano quando è divertito da qualcosa, nonostante tu abbia l’impressione che potrebbe non esitare ad aggrottare le sopracciglia se una domanda si dirige troppo nel regno del bizzarro.

(E penso di esserci andato vicino!)

Un piccolo riepilogo della carriera di Thomas: il ragazzo recita da molto tempo. Ha iniziato alla tenera età di 10 anni nel film della BBCStation Jim”, interpretando un personaggio più giovane di lui. Questo perché, ammettiamolo, sembra più giovane di quel che è. E quando sei un giovane attore, Hollywood (e la BBC) ti renderanno sempre più giovane. E così andò avanti la sua carriera, in progetti come “Love Actually – L’amore davvero“, “Tristano & Isotta“, e “Nowhere Boy“, nei quali ha interpretato di solito personaggi più giovani di lui.

Buffo che ora, in “Game of Thrones”, interpreti Jojen Reed, un personaggio che si comporta come se avesse il triplo dei suoi anni, se non di più; Jojen non è chiamato “Piccolo nonno” a caso. (Thomas lo chiama “Piccolo Obi-Wan.”) E sapete una cosa? Credo che Thomas lo adori.>>

 

Fonte: winteriscoming
Tradotto da: Paolo Di Iorio
Valentina

Valentina

Lettrice incallita, serial-dipendente e disordinata cronica!
La passione per la saga "Le cronache del ghiaccio e del fuoco" e l'hobby per i social media mi hanno portato a realizzare col tempo questa grande community! Grazie a tutti dei vostri commenti e continuate a seguire "Game of thrones - Italian fans" 😀
Valentina