Crea sito

Peter Dinklage e Norman Reedus contro i test sugli animali



L’interpretazione di Tyrion Lannister da parte di Peter Dinklage in ‘Game of Thrones‘ fa di lui un guerriero, indipendentemente dalla sua dimensione. Norman Reedus in ‘Walking Dead‘ è l’arciere numero uno e si è evoluto nel ragazzo che ci piacerebbe avere dalla nostra parte in un’eventuale ‘Zombie Apocalypse’. Tuttavia nella vita reale, entrambi gli attori mostrano il loro lato buono e danno la loro collaborazione.

cruelty free

Leaping Bunny

Entrambi sono i rappresentanti per ‘Cruelty Free International‘, una campagna globale per porre fine alla sperimentazione sugli animali. Con sede a Londra, è un fatto noto che oltre l’80% del mondo permetta ancora che gli animali vengano utilizzati per test cosmetici crudeli e inutili. Dato che molti nel mondo non vogliono che gli animali soffrano e muoiano come soggetti di prova, questi uomini hanno preso a cuore la causa e si chiede al pubblico di prendere una decisione quest’anno – una di compassione per tutti gli animali.

Dinklage, in quanto ambasciatore degli Stati Uniti per la causa è un noto difensore degli animali e vegetariano. Il suo messaggio per Capodanno è: “se avete intenzione di trovare una soluzione quest’anno, per favore … unitevi a me e sostenete la campagna per ottenere un divieto globale ai cosmetici testati sugli animali.”

Questo video di YouTube di 2 minuti spiega come sostenere la causa e contribuire a rendere il mondo più ‘cruelty free‘.

Reedus chiede agli americani di seguire l’esempio dell’Unione Europea nel porre fine a questo tipo di test e il suo messaggio di Capodanno evidenzia la linea di prodotti ‘Leaping Bunny’ che è stata dichiarata “cruelty free” dall’organizzazione:
Capodanno è un periodo emozionante, troviamo una soluzione e contempliamo ciò che i prossimi dodici mesi porteranno . Per favore assicuratevi di una cosa, però, ed è quello di rendere il 2014 compassionevole acquistando solo prodotti ‘cruelty-free’ che presentano il logo Leaping Bunny. Vi prego di sostenere la campagna di “Cruelty Free International” per vietare i test cosmetici sugli animali … se tutti noi facciamo anche solo questo allora forse possiamo fare del 2014 l’anno in cui abbiamo contribuito a salvare la vita di migliaia di animali“.

Mentre su alcune etichette di prodotti  che rivendicano i loro marchi come “non sono testati su animali “, spesso non garantiscono che il prodotto sia in realtà privo di sperimentazione animale. Attualmente, è il Leaping Bunny il simbolo da cercare, dal momento che è stato certificato come “cruelty free“.

Oltre a Dinklage e Reedus, altre celebrità sostenitori della causa, sono Chrissy Hynde, Paul McCartney, Jude Law, Annie Lenox, Joanna Lumley, Danni Minogue, Kimberly Wyatt e Helen Mirren.

 

Fonte:
petslady
Valentina

Valentina

Lettrice incallita, serial-dipendente e disordinata cronica!
La passione per la saga "Le cronache del ghiaccio e del fuoco" e l'hobby per i social media mi hanno portato a realizzare col tempo questa grande community! Grazie a tutti dei vostri commenti e continuate a seguire "Game of thrones - Italian fans" 😀
Valentina