Crea sito

Un nuovo Trono per Daenerys: foto esclusive dal set di Mereen della quarta stagione.



Ora che Daenerys ha conquistato la città di Mereen, avrà una nuova casa. Una casa molto grande, per l’esattezza una piramide di 800 piedi, sulla cui sommità si colloca la Sala del Trono. Il set della piramide non verrà rivelato per altre due settimane, ma Entertainment Weekly ha l’onore di presentare alcune immagini in anteprima.

La Sala del Trono rappresenta un grande passo avanti ed un punto di svolta per Daenerys Targaryen (Emilia Clarke), che ha passato gran parte delle passate stagioni come una pellegrina, vivendo in tende e rifugi improvvisati. Per la prima volta la Madre dei Draghi, il cui obiettivo finale rimane quello di diventare regina di Westeros, avrà finalmente una vera città da governare ed il potere per farlo. Tuttavia, al posto del tetro ed infido Trono di Spade, composto dalle mille e più spade dei nemici caduti, Daenerys opta per una modesta panca. Eppure la grande Sala rimane imponente e maestosa come quella di Approdo del Re, ed è priva di qualsiasi effetto speciale.

“Probabilmente è stata la sfida più grande che la nostra designer di produzione Deborah Riley ha dovuto affrontare, nonché il set per il quale eravamo più nervosi.” dice il produttore esecutivo David Benioff a proposito della piramide e del set interno. “È molto facile in questi casi cadere nel grande campo del fantascientifico. Questo set si può considerare una pietra miliare della carriera di Deb. Lei ha disegnato sia la Sala delle udienze, la grande stanza dove Daenerys siede sulla sua panca, e gli appartamenti privati della regina in cima alla piramide, che sono davvero fantastici! Perfino i membri con più esperienza del nostro staff sono rimasti a bocca aperta.”

Benioff aggiunge: “Oggigiorno si tende ad utilizzare sempre più la computer graphic per i set, ma noi abbiamo realizzato questi grandi ambienti sfarzosi alla vecchia maniera, ed in essi si può percepire una traccia della vecchia Hollywood, che io adoro. Sebbene noi abbiamo una fantastica squadra che si occupa di effetti speciali – la migliore al mondo – e ci affidiamo a loro per tante cose, per gli attori c’è una grande differenza nel camminare dentro un ambiente reale e tangibile, che riesce ad ispirare quelle sensazioni che tentano di trasmettere tramite la recitazione. È un po’ come quando, nel Medioevo, le grandi cattedrali venivano costruire per suscitare stupore. Quando un contadino povero e non istruito entrava in una cattedrale provava subito quella sensazione che molti definivano ‘esperienza mistica’, dettata in realtà dalla meraviglia che si prova nel vedere per la prima volta una tale magnificenza.

Fonte e foto: Entertainment Weekly
Autore: James Hibberd
Tradotto da: Gemma I.