Crea sito

Rose Leslie racconta del suo ruolo nella serie TV Utopia, delle voci sul suo ritorno a Downton Abbey e dell’addio a Game of Thrones



Rose Leslie racconta del suo ruolo nella serie TV Utopia, delle voci sul suo ritorno a Downton Abbey e dell’addio a Game of Thrones.

“Pellicce, arco e frecce non smetteranno mai di mancarmi”

Hai interpretato il ruolo di Gwen, la domestica di Downton Abbey. Secondo alcune voci potremmo vederti tornare nella serie: sono solo dicerie o c’è del vero?

Solo dicerie. Prima di tutto perché non dipende da me e poi perché il personaggio di Gwen ormai è felice: è sposata e non è più una domestica, ha quindi finalmente ottenuto tutto ciò che ha sempre desiderato.

Hai appena finito di interpretare Ygritte in Game of Thrones. E’ stato un sollievo per te abbandonare le tue vesti da bruta?

Era bello avere i capelli acconciati in maniera diversa e non solo tirati all’indietro. Tuttavia sono pellicce, arco e frecce le cose che non smetteranno mai di mancarmi.

Ti capita che la gente ti si avvicini recitando il famosissimo tormentone “Tu non sai niente, Jon Snow”?

Sì, e credo sia una dimostrazione di quanto Game of Thrones sia amato. Più o meno un anno fa ero fuori a pranzo con un’amica a Londra e quando la cameriera si è avvicinata per prendere le ordinazioni, ancora non avevo deciso cosa mangiare. “Proprio non so” le ho detto, e lei: “Tu non sai niente”! Aveva decisamente vinto. Un tempismo perfetto.

Hai guardato la tua ultima scena in “Game of Thrones”?

Sì, l’ho vista con un’amica e abbiamo deciso di festeggiare mangiando il gelato e bevendo champagne.

Qual è il programma che proprio non puoi perderti?

Ho appena finito una maratona di Breaking Bad. Sono in ritardo, lo so. Ci ho messo solo cinque settimane comunque, il che è piuttosto impressionante: una piccola dimostrazione di quanto sia noiosa la mia vita.

Qual è il tuo piacere proibito?

Oddio, lo dirò a voce molto bassa: Takeshi’s Castle. Lo fanno su Challenge [canale TV], è divertentissimo e non mi stanca mai.

Cosa ti fa piangere a dirotto?

Direi il film Mi chiamo Sam. Guardandolo ho versato così tante lacrime che alla fine mi è sanguinato il naso!

Con cosa ti svegli la mattina?

Adoro Radio 6 Music: mi sveglio e faccio colazione ascoltandola. Invece prima di dormire amo ascoltare Ludovico Einaudi. L’ho visto più volte dal vivo e ne sono ossessionata.

Quando è stata l’ultima volta che ti sei cercata su Google?

Un paio di anni fa, e alcuni commenti particolarmente perfidi mi hanno fatto imparare la lezione: non riuscivo più a smettere di leggere e ho finito per rovinarmi la giornata. Da quel momento ho deciso che non mi sarei più cercata su internet.

Sappiamo che reciti nel nuovo telefilm Utopia… Anche se non per molto!

Sì, interpreto la versione più giovane del personaggio di Geraldine James. Ero emozionatissima quando ho letto il copione perché, essendo una grande fan della serie, ho capito che l’episodio è una vera e propria sorpresa per i fan. Si vede come e quando la grande cospirazione ha avuto inizio. E’ un episodio a sé stante ambientato negli anni ’70 e, dopo quello, il mio lavoro è finito!

La tua prima cotta televisiva?

Adoravo Colin Firth in Orgoglio e Pregiudizio della BBC. Non è molto originale, lo so, ma avevo solo sette anni. Non l’ho ancora incontrato, ma penso che se lo facessi mi cederebbero le ginocchia!

Fonte: radiotimes
Tradotto da Alessia P.
Valentina

Valentina

Lettrice incallita, serial-dipendente e disordinata cronica!
La passione per la saga "Le cronache del ghiaccio e del fuoco" e l'hobby per i social media mi hanno portato a realizzare col tempo questa grande community! Grazie a tutti dei vostri commenti e continuate a seguire "Game of thrones - Italian fans" 😀
Valentina