Crea sito

Sette storie dalla Quarta Stagione di Game of Thrones



Sintomi di astinenza da Westeros? Fatevi una dose di Game of Thrones con queste storie che sollevano il sipario su alcuni dei momenti più chiacchierati della Quarta Stagione.

1. Ser Pounce è un divo
Uno dei cammeo preferiti dai fan in questa stagione è stato Ser Pounce, il gatto di Re Tommen Baratheon. Bryan Cogman, co-produttore, che ha anche scritto il debutto di Ser Pounce sullo schermo, racconta com’era Ser Pounce a telecamera spenta: “Nel libro era una gattino, ma quando sono arrivato sul set avevamo scritturato un gatto lottatore di sumo. Fare le riprese con un gatto è un incubo. Natalie Dormer (Margaery Tyrell) voleva uccidermi. Ma il gatto ci sta perché asserve uno scopo: lo spettatore percepisce subito che Tommen non è Jeoffrey. Tommen è una ragazzo dolce con un gatto chiamato Ser Pounce, e che si ritrova in circostanze incredibili… È molto divertente giocare con l’innocenza di Tommen, dato che non c’è molta innocenza in questo mondo”.
Cattive notizie per il fan club del gatto, avverte Cogman: “Questa è probabilmente l’ultima volta che vedrete Ser Pounce”.

2. Meereen ha un legame con Monty Python
Non avete afferrato il riferimento a Monty Python nella Quarta Stagione? Dovreste dare una spolverata al vostro Alto Valyriano. Il linguista David Peterson svela un Easter egg dall’episodio 3: “C’è una scena dove un cavaliere Meereneese sta sfidando il campione di Daenerys. Sta urlando e Natalie Emmanuel (Missandei) traduce – ma non traduce davvero ciò che sta dicendo. Infatti, lui fa una traduzione in Basso Valyriano degli insulti del ragazzo francese in “Monty Python e il Sacro Graal”. È stata un’idea di Dan Weiss ed era così divertente che ho dovuto farla.” Alcuni fan sono stati abbastanza arguti da accorgersi che c’era qualcosa sotto: “Subito dopo la trasmissione dell’episodio, ho ricevuto tweets tipo <Ma sta dicendo il solito scherzo “tua mamma”?> Ci siete andati vicini… ma no, effettivamente comincia con <Tua mamma è un criceto>.”

3. Pedro Pascal ha guardato la morte negli occhi
Oberyn Martell ha incontrato la sua brutale fine durante il processo per combattimento nell’episodio 8. L’attore Pedro Pascal rivela come è stata costruita la scena: “Hanno creato un calco della mia testa dalle spalle in su, aggiunto peli e capelli e l’espressione di una violenta agonia” ricorda Pascal. L’attore confessa che era affascinato dal risultato. “Non abbiamo mai occasione di vederci tridimensionalmente, ed è completamente diverso” esclama Pascal, “ci sono rimasto tipo <Porca miseria. Sono veramente uguale a mio padre>”. [Leggete il resto della sua intervista qui, ndr]

4. Maisie Williams non ha salpato al tramonto
La Quarta Stagione termina con Arya Stark che salpa per Braavos. In realtà, lo scenario non era così epico. “La scena è stata realizzata in un parcheggio auto davanti ad un green screen” ammette Maisie Williams su HBO.com. “Non è proprio come essere su una vera nave nel mezzo dell’oceano, quindi per entrarci dentro cerchi di riassumere l’intera stagione nella tua mente, dal primo giorno quando riprendi Ago. È davvero una maniera contorta di crescere e lasciare casa – che è quello che fa Arya, anche se ha solo 12 anni. Lei guarda indietro alla sua vecchia casa e un piccola parte di lei si chiede <Dovrei restare?>. E poi si volta e guarda al davanti della nave, e la sua decisione è presa”.

5. La troupe ha cucinato un lotto di pane a forma di lupo
Ben Hawkey, che ha la parte di Frittella, rivela che la forma di pane che realizza il suo personaggio per Arya non era esattamente unico e speciale. “Non c’era solo un piccolo pezzo di pane – c’erano circa 70 pani diversi sul set” afferma Hawkey. “La persona che li ha impastati probabilmente ha avuto una brutta mattinata quel giorno”.

6. Rory McCann è stato addestrato a colpire sotto la cintura
La rissa epica tra Brienne di Tarth e il Mastino ha lasciato entrambe le parti malconce. Rory McCann rivela la sua conversazione con il team di stunt: “Sono venuti da me e mi hanno chiesto: <Ti sta bene, amico, darle un calcio nella sua fichetta (n.d.T. “foo foo” è un termine slang per indicare la vagina ma anche un comportamento snob ed effemminato)?>. Adesso so cos’è una fichetta”. McCann spiega come è stata eseguita la ripresa: “Il giorno della ripresa, hanno messo una cintura enorme tra le sue (Gwendoline Christie) ginocchia così mentre lei stava gattonando, potevo avere una gran bella occasione e il mio piede l’avrebbe semplicemente mancata”.

7. Hannah Murray ha ideato una strategia per il bacio
Mentre Sam era sovreccitato per il lungo atteso bacio con Gilly, Hannah Murray parla della reazione sottotono col suo partner di scena: “John (Bradley) era tipo <Non mi stai trasmettendo molto>. E gli ho risposto che non era una questione personale, ma una scelta del personaggio. Ho pensato che Gilly non è mai stata baciata prima, e probabilmente non sa nemmeno cosa significhi baciarsi”.

 

Fonte: Making Game of Thrones
Traduzione: Simona Seylin Giusti
Simona Seylin Giusti
Contact me

Simona Seylin Giusti

Una ragazza di Roma, semplice e spontanea, molto attenta al mondo circostante. Ma al tempo stesso che ama perdersi nei mondi fantasy, soprattutto attraverso la lettura, senza dimenticare film e serie tv
Simona Seylin Giusti
Contact me