Crea sito

Game of Thrones: un’opera di ghiaccio e fuoco a New York City



One World Symphony ha annunciato la sua stagione basata sui popolari show televisivi, tra cui Game of Thrones, New Girl e Hannibal.

Se chiedete ai fan di Game of Thrones, vi potranno dire che il telefilm, con tutti i suoi cambiamenti di potere, improvvisi omicidi, e storie d’amore strappalacrime, è esattamente come una soap opera. Ma a quanto pare ha molto in comune con l’opera.

Il telefilm è drama, intrigo, e passione che le opere hanno fornito a noi per secoli: seduzione, ossessione, inganno, manovre politiche, romanticismo, crepacuore, incesto – per citarne alcuni,” dice Sung Jin Hong, direttore artistico e compositore del One World Symphony, una società con sede a New York City e dedicata alla programmazione “avventurosa“.

Hong ha selezionato Game of Thrones come uno dei tre programmi televisivi moderni per la stagione “Operasodes season”, che è stata annunciata questo Mercoledì. Un “Operasode” è un termine coniato da Hong per descrivere una serata di opere musicali scritte in precedenza, sia classici che contemporanei, ispirati ai temi e ai personaggi di un determinato programma televisivo.

Al programma su Game of Thrones, che è previsto per l’1 e il 2 febbraio 2015, i partecipanti potranno ascoltare tutto da Wagner (ovviamente), Mozart e Igor Stravinsky alla canzone premio Oscar di Annie Lennox “Into the West” da Il Signore degli Anelli: Il ritorno del il re. La notte dedicata a New Girl si concentrerà ugualmente su composizioni moderne e classiche da Björk, Katy Perry e Zooey Deschanel accanto a Mozart, Puccini e Strauss. E’ prevista per il 26 e 27 ottobre.

“La gente si innamorava […] e probabilmente facevano le stesse cose stupide che facciamo ora,” dice Hong a proposito del programma New Girl. “Oggi scriviamo canzoni pop, hip-hop, rap. Allora scrivevano arie, sinfonie, opere liriche.”

One World Symphony

One World Symphony

Hong dice che l’idea di questi mashup fra opera e televisione gli è venuta in mente pensando al ‘cronut’, l’amore di una ciambella e il cornetto che era una moda culinaria a New York un anno fa. “Il successo dei cronuts ci insegna che gli ibridi … hanno più di una possibilità di combattere per sopravvivere e prosperare,” dice. “Ciò è particolarmente vero in un mondo dove la maggior parte delle persone preferisce trascorrere 16 ore a guardare la nuova stagione di House of Cards piuttosto che il Ring Cycle di Wagner.”

Fonte:
theguardian
Valentina

Valentina

Lettrice incallita, serial-dipendente e disordinata cronica!
La passione per la saga "Le cronache del ghiaccio e del fuoco" e l'hobby per i social media mi hanno portato a realizzare col tempo questa grande community! Grazie a tutti dei vostri commenti e continuate a seguire "Game of thrones - Italian fans" 😀
Valentina