Crea sito

I Produttori de Il Trono di Spade spiegano i cambiamenti nella storyline di Sansa



L’articolo contiene spoiler sulla terza puntata della 5 stagione de “Il Trono di Spade”

Gli showrunner parlano del grande colpo di scena – tra l’altro molto diverso dai libri.

La serie della HBO, Il Trono di Spade, si è gradualmente allontana dai romanzi. Tuttavia l’episodio andato in onda domenica scorsa [ndt: lunedì mattina in Italia] ha introdotto quello che forse potremo definire la deviazione più audace dai libri di Geroge R.R. Martin: Sansa Stark è ora promessa sposa a ……lo psicopatico Ramsay Snow Bolton!

GOT 5x03 Sansa Ditocorto

In quello che potrebbe essere l’ennesimo crudele colpo di scena per Sansa (Sophie Turner), il suo protettore, Ditocorto, ha organizzato il matrimonio tra la rassegnata ragazza e l’ex bastardo di Bolton, la cui famiglia controlla quella che un tempo era la sua casa, Grande Inverno (a quanto pare, Ditocorto non è a conoscenza della crudeltà di Ramsay) Sansa accetta nel tentativo di assumere il controllo del  proprio destino e, potenzialmente, perché vorrebbe arrivare vicino alla famiglia che ha ucciso sua madre e suo fratello durante le ignobili Nozze Rosse della terza stagione.

Littlefinger (Aidan Gillen) comforts Sansa (Sophie Turner) Image Credit: Helen Sloan/HBO

Littlefinger (Aidan Gillen) comforts Sansa (Sophie Turner)
Image Credit: Helen Sloan/HBO

Ma nei libri di Martin, in A Feast for Crows [ndt. nella versione italiana il libro è stato diviso in due parti: Il Dominio della Regina e L’Ombra della Profezia] quando si conclude la storyline di Sansa, lei si trova ancora a Nido Dell’Aquila, mentre Ramsay sposa un personaggio minore che non appare nella versione televisiva.

“Sansa è un personaggio a cui teniamo quasi di più degli altri, e le sorelle Stark sono state fin dall’inizio due personaggi che ci hanno affascinato,” ha affermato lo showrunner David Bedioff. “Siamo stati molto fortunati nei casting perché è molto difficile ingaggiare bambini bravi. Anche se entrano e fanno un’ottima audizione, è così difficile sapere se cresceranno, letteralmente, nelle loro parti. In particolar modo con Sansa e Arya, le storyline hanno assunto un carattere dark. È stato un vero e proprio terno al lotto ed il fatto che entrambe siano diventate delle attrici così brave è un po’ un miracolo.”

Ed è per la forza della Turner, ha continuato Benioff, che aveva senso rendere, in questa stagione, la storyline di Sansa drammatica e usare, a tale scopo, il fidanzamento con Ramsay. In realtà, gli showrunner avevano già pensato di far incontrare i due personaggi quando stavano scrivendo la stagione 2.

“Questa stagione volevamo che Sansa interpretasse un ruolo di grande rilievo,” ha detto Benioff. “Cosa molto difficile da portare avanti se fossimo rimasti assolutamente fedeli ai libri. C’era una trama secondaria nei romanzi che ci piaceva molto, ma utilizzava un personaggio che non appariva nello show.”

Anche lo scrittore, e produttore, Bryan Cogman ci ha fornito alcuni particolari.

“L’idea ci era già venuta da un po’,” ha detto Cogman. “Un volta che nei libri Sansa arriva nella Valle, ci sono pochissimi capitoli su lei. Non potevamo permettere che questo accadesse a uno dei nostri protagonisti. Per cui è vero, il nostro è stato un discostamento molto audace: [ci è piaciuto] avere il potere di riportare una Stark a Grande Inverno e riunirla a Theon in tali circostanze.”

Inoltre, Cogman ha sottolineato:

“C’è questa storyline con Ramsay. La fai fare a una delle tue migliori ragazze -un’attrice di incredibile talento che abbiamo seguito per cinque anni e che i telespettatori amano e adorano? O l’affidi ad un nuovo personaggio? Secondo me, la domanda si risponde da sola. Utilizzi il personaggio a cui gli spettatori sono affezionati.”

Detto questo, solo perché gli autori stanno riesumando per Sansa la storyline di un altro personaggio dei libri, ciò non significa che ne seguirà, nella serie della HBO, anche lo stesso destino. Per cui mentre i fan di Martin potrebbero pensare adesso di sapere già cosa accadrà a Sansa, gli showrunner potrebbero avere in serbo molti altri colpi di scena.

Benioff ci ha anche fornito alcune riflessioni sul perché Sansa abbia scelto di assecondare il piano di Ditocorto.

“All’inizio Sansa era solo una ragazzina innocente e ingenua,” ha affermato. “È stata traumatizzata dagli eventi a cui ha assistito e ha trascorso quasi due anni in psicosi traumatica. Ad un certo punto poteva o morire o sopravvivere e diventare più forte. Ha scelto la seconda possibilità e ha trovato in Ditocorto un maestro incredibilmente viscido. La cosa interessante di quest’ultimo è che sembra non avere nessuna o quasi debolezza a parte la sua attrazione verso Sansa. È stato ossessionato da lei fin dal quel torneo del Primo Cavaliere dei primi episodi.”

Alla mia osservazione di quanto fosse sorprendente il fatto che Ditocorto cedesse Sansa ad un altro uomo, Benioff ha replicato,

“Questa è la particolarità di Ditocorto -per quanto possa tenere a Sansa, per lui non c’è cosa più importante del potere. E adesso vede l’opportunità di ottenere più potere per se stesso.”

I recenti eventi riportano anche la storia del Trono a Grande Inverno, una location che i produttori hanno mantenuto nella mappa, in continua evoluzione, della sigla di apertura, anche se il castello è stato dietro le quinte per anni (sebbene adesso, dopo esser caduto sotto il controllo dei Bolton, riporti lo stemma dell’uomo scuoiato).

“É stato fantastico tornare dove così tanto della storia ha avuto inizio”, ha affermato Benioff. “Quest’anno abbiamo creato il più grande set di Grande Inverno mai visto. Il reparto artistico ha creato un set imponente e spettacolare in cui muoversi. Ha permesso al registra di avere la massima libertà. È grandioso per noi perché probabilmente non esiste luogo più importante a livello emotivo per i telespettatori di Grande Inverno e con Sansa che vi fa ritorno è fantastico -attraversi il cortile, e anche se si trova in un luogo diverso dall’episodio pilota e dalla seconda stagione, è ancora come se stessimo camminando dentro al solito Grande Inverno. Cioè lì è dove Bran stava tirando d’arco nel primo episodio, lì è dove Tyrion ha schiaffeggiato Joffrey…. c’erano così tanti ricordi.”

Benioff ha ironicamente aggiunto:

“Se tutto va bene un giorno lo potremo trasformare in un parco tematico.”

Fonte EW

Tradotto da Fulvia

Inoltre, non dimenticate di partecipare al nostro evento “Souvenirs from Westeros” che vi permetterà di vincere un premio ad ogni episodio della serie e un super premio finale scelto dal vincitore! Leggete come partecipare qui.