Crea sito

Game of Thrones: l’attore di Barristan Selmy “ deluso ” dalla morte del suo personaggio



Dopo aver letto i libri di George RR Martin, l’attore Ian McElhinney sperava in grandi imprese.

Nel sanguinario mondo di Game of Thrones, nessuno è veramente al sicuro – ma l’attore Ian McElhinney, che ha interpretato Barristan Selmy dalla prima alla quinta stagione della serie fantasy di gran successo della HBO, ha ammesso che si è sentito particolarmente deluso dalla prematura dipartita dello spadaccino.

Nei romanzi di George RR Martin, Selmy, un cavaliere dei Sette Regni diventato leale consigliere della Regina Daenerys Targaryen, è ancora vivo e vegeto – tuttavia l’anno scorso gli showrunners di Game of Thrones hanno deciso di inserire, nello show, una morte scioccante per questo personaggio, per mano del pericoloso gruppo di ribelli della città di Meereen, i Figli dell’Arpia.

“Onestamente, mi ha infastidito,” ha rivelato McElhinney, la settimana scorsa, al pubblico del Comic Con di Londra, rispondendo alla domanda circa la sua reazione al cambiamento nella trama del suo personaggio. “Ma l’ho saputo prima di leggere il copione perchè avevo già ricevuto il calendario delle riprese. Sfortunatamente avevo letto i libri, per cui avevo grandi aspettative per la quinta stagione.”

“Non appena ho ricevuto il calendario ho subito pensato “C’è qualcosa che non torna qui”, perchè mi sarei aspettato di girare più scene. In realtà erano molte meno. Per cui ho immediatamente pensato, “Mi faranno fuori.”

Tanto per aggiungere al danno la beffa (e brutale morte sullo schermo), il team dietro allo show non ha dato alcun avvertimento a McElhinney su ciò che lo avrebbe atteso.

“Se devo essere onesto, questo comportamento mi ha un po’ deluso. Avrei preferito saperlo prima. Certo non avrebbe fatto alcuna differenza, ma per correttezza avrei preferito saperlo,” ha affermato.

“Ero deluso, perchè mi è piaciuto molto interpretare questa parte. Non vedevo l’ora di avere un ruolo più determiante. Mi ero perfino permesso di dare per scontata la mia presenza almeno fino alla sesta stagione.”

La morte di Selmy è stata soltanto uno dei tanti elementi significativi che hanno portato l’ultima stagione di Game of Thrones a differire dai libri di Martin.

Gli spettatori sono stati scioccati dalla decisione che ha portato Stannis Baratheon (Stephen Dillane) a far morire la sua giovane figlia bruciata viva sul rogo, come sacrificio al Dio Rosso, mentre il personaggio di Sophie Turner, Sansa Stark, ha dovuto subire il matrimonio con il sadico Ramsay Bolton, e lo stupro durante la prima notte di nozze.

Kerry Ingram in Shireen Baratheon Foto: Sky Atlantic

Kerry Ingram in Shireen Baratheon
Foto: Sky Atlantic

Nessuno di questi eventi sono accaduti nei romanzi (anche se queste storyline potrebbero ancora avere luogo nei prossimi libri).

Fonte: The Telepraph

Tradotto da Fulvia