Crea sito

Tim Plester parla delle Nozze Rosse e di un suo possibile ritorno in Game of Thrones



Chi non sarebbe curioso di conocere il destino del proprio personaggio in Game of Thrones specialmente se l’ultima volta è stato visto tagliare la gola a Catelyn Stark? Grazie ad una recente intervista rilasciata ad una rivista britannica abbiamo l’opportunità di conoscere più da vicino il Frey che ha impugnato la lama. Inoltre oggi possiamo anche conferamre il ritorno di un altro personaggio

Nell’edizione di novembre di Your Letterbox, l’attore britannico, Tim Plester, interprete, nella terza stagione, del ruolo di Black Walder, parla della sua esperienza in Game of Thrones e della possibilità di un suo ritorno,.

Plester è apparso in molte produzioni, tra cui la serie storica Wolf Hall, il crime drama WPC 56 e la commedia a tema musicale Galavant oltre a film come Kick-Ass, Bone in the Throat e Cuban Fury. Sarà anche coprotagonista in Lewes and Clark, una miniserie prodotta dalla HBO che andrà in onda nel 2016. A dispetto del suo lungo curriculum, l’attore è ben consapevole che, nonostante sia apparso in soli due episodi della terza stagione, “probabilmente sono di gran lunga maggiori le domande su Game of Thrones che su altri miei lavori, ed in gran parte a causa della natura ignobile delle scene in cui il mio personaggio è apparso.”

Parlando delle Nozze Rosse, afferma “abbiamo impiegato una settimana intera per girare quella scena, per cui non abbiamo visto molta luce del sole, e adesso i miei ricordi riguardano principalmente il cibo utilizzato per allestire il set (in particolar modo il pesce morto) e quanto aveva iniziato a puzzare per la fine del venerdì pomeriggio.”

Plester è stato molto evasivo alla domanda sul ritorno di Balck Walder. Tuttavia la sua risposta è molto interessante. Ecco cosa ha detto a Your Letterbox:

“Come c’era da aspettarsi, su uno show televisivo così famoso, c’è un intrigato velo di segretezza che circonda qualsiasi futura storyline, e come attore non ricevi mai un copione completo – solo le scene che riguardano il tuo ruolo. E anche in questo caso, il nome di alcuni personaggi vengono a volte cambiati proprio nel tentativo di limitare fughe di notizie. Per cui si, quando mi domandano se Black Walder e la sua fidata lama faranno mai ritorno nell’immaginario reame dei Sette Regni, tutto ciò che (contrattualmente) rivelare è che non è ancora morto per cui c’è sempre una possibilità….Tuttavia credo sia corretto presumere che non sarò mai più invitato a nessun matrimonio!

I membri del cast di GoT hanno sempre affermato di aver ricevuto, per le prime stagioni, copioni completi, ma che, durante gli ultimi anni, come precauzione, lo show ha cambiato le sue abitudini e ha sempre fornito parti di copione. Non è un caso che durante una recente intervista rilasciata da Lino Facioli (interprete del debole e malaticcio cugino degli Stark, Robin Arryn) a Luxemburger Wort, l’attore abbia affermato di come, dopo la terza o quarta stagione, lo show abbia iniziato ad inviargli solo i dialoghi delle scene che lo riguardavano.

La risposta di Plester è stata molto vaga, come era presumibile, ma il fatto che abbia menzionato questa nuova pratica/procedura di inviare solo le scene relative al proprio personaggia, fa pensare che sia stato coinvolto nelle riprese di GoT più recentemente della terza stagione. Gli attori che non fanno più parte del cast hanno la tendenza a rispondere in maniera molto più semplice. Non la riterrei una conferma, tuttavia è molto interessante/accattivante.

Parlando di Facioli, anche se non trapela dall’intervista rilasciata a Luxemburger Wort, le inforamzioni aggiornate sul suo CV confermerebbero la sua presenza nella sesta stagione. E’ stato avvistato varie volte in Belfast lo scorso luglio, proprio durante la lettura dei copioni. All’epoca giravano voci su alcune riprese vicino Garron Point, N.I, la location scelta per Pietra di Runa. Il CV che appare sul sito del proprio agente lo convalida. L’unica domanda, adesso, è, fino a che punto sarà coinvolto Robin Arryn nella sesta stagione?

Lino Facioli CV

Fonte: Watchers On The Wall

Tradotto da Fulvia