Crea sito

La star di Game of Thrones parla degli orribili omicidi di Ramsay in “Home”



L’articolo contiene importanti rivelazioni sull’episodio di Game of ThronesHome” andato in onda domenica (n.d.t. in Italia lunedì).

Ramsay Bolton ha appena raggiunto un nuovo livello di bassezza.

Non credevamo nemmeno che fosse possibile. Ma nel rocambolesco episodio di Game of Thrones “Home” di domenica notte, il sadico giovane erede ha scatenato la sua furia omicida verso la sua famiglia per consolidare il suo traballante diritto di nascita. Ramsay ha prima ucciso il padre, Roose, con una coltellata al cuore e poi la matrigna Walda. Ma il suo obbiettivo principale era il neonato che sarebbe potuto diventare il nuovo legittimo erede.

Ramsay_Walda

“Mostra un livello di ambizione che non avevamo ancora mai visto,” afferma l’attore Iwan Rheon che interpreta Ramsay. “Usa un metodo abbastanza semplice per risolvere problemi. Molto simile a come tanti, a come dittatori totalitari risolvono i loro problemi sbarazzandosi di chiunque si metta sulla loro strada, attuando una soluzione piuttosto Staliniana.”

Ramsay avrebbe potuto aspettare e vedere se il padre avrebbe appoggiato il figlio illegittimo. Ma siamo sinceri: a Ramsay non è mai piaciuto vivere nell’incertezza, e non ha certo mai mostrato pazienza.

“La matrigna dà alla luce un figlio maschio, e questo è un campanello d’allarme per lui. Inoltre suo padre lo ha sempre messo in guardia [sulla sua posizione traballante nella famiglia dopo essersi fatto scappare la sua sposa Sansa Stark],” dice Rheon. “Invece di provare ad aspettare e vedere cosa accadrà, lui è più per ‘scusa amico, ma devi uscire di scena.’”

Dave Hill, che ha scritto la sceneggiatura dell’episodio, afferma che Ramsay ha sempre messo in conto la possibilità di dover uccidere il padre.

“Non lo ha mai escluso.” dice Hill. “Ottenere potere è ciò a cui lui tiene maggiormente. Finché è stato l’unico figlio, il solo possibile erede, andava tutto bene.”

In quanto alla matrigna, si è trattato solo di una vittima innocente e, secondo Hill, perfino Rheon, dopo aver letto il copione, ne è rimasto sorpreso. “Non ha niente contro la madre,” spiega Hill. “E’ solo una donna molto dolce che si trova nel luogo sbagliato al momento sbagliato.”

Rheon sottolinea come, diversamente da altre azioni di Ramsay, questa particolare decisione non è stata premeditata – e non è nemmeno stata completamente senza un coinvolgimento emotivo. “Non è stata calcolata, ma  impulsiva,” afferma l’attore. “E provoca un effetto per lui del tutto inaspettato.”

Anche Hill lo conferma: “Ramsay è dispiaciuto, non è completamente un pazzo psicotico. Gli dispiace di aver ucciso il padre. In realtà prova a vivere secondo gli standard di quest’ultimo e diventare l’uomo che il padre voleva che diventasse – anche se con i suoi metodi da assassino sociopatico.”

Fonte: Entertainment Weekly

Tradotto da Fulvia