Crea sito

L’attore del Trono di Spade parla del ritorno di Ditocorto



Il ritorno di Petyr in Game of Thrones e le sensazioni del suo personaggio sul calvario di Sansa.

 

“Dov’è Ditocorto?”

Questa è una domanda che ci siamo posti durante i primi tre episodi della stagione 6 del Trono di Spade. Il subdolo Lord Petyr Baelish (interpretato da Aidan Gillen) è stato finora curiosamente assente. Ma, come rivelato nel promo della HBO per l’episodio di domenica, “Book of the Stranger“, sta per tornare.

EW si è incontrato con Aidan Gillen sul set della stagione 6 in Irlanda del Nord, dove l’hanno trovato nel suo costume di Ditocorto intento nella lettura di un romanzo di David Foster Wallace, tra un set e l’altro. La scorsa stagione, Ditocorto ha combinato il matrimonio di Sansa Stark (Sophie Turner) con il sadico Ramsay Snow (Iwan Rheon) e da allora è scomparso dalla scena. L’intervista non anticiperà dove sia il personaggio di Petyr Baelish, che cosa stia facendo o che ne sarà di lui in questa stagione, ma Aidan Gillen rivelerà solo che sotto il suo personaggio manipolativo, Petyr si sente stranamente pieno di rimorso per quello che è accaduto a Sansa e che quei sentimenti avranno un ruolo cruciale nella sua storia.

Noterete anche che Gillen – come molti attori che hanno interpretato un personaggio per molto tempo, in particolare quando vengono intervistati sul set – usa spesso la prima persona per descrivere le azioni e i sentimenti del suo personaggio, come se avesse ancora un piede nel Westeros anche con le telecamere spente. Un tale cambiamento grammaticale rende i suoi pensieri particolarmente convincenti, come se parlassimo direttamente con Petyr Baelish…

ditocorto 6x04

 Entertainment Weekly: Cosa la eccita di più della stagione 6?

Aidan Gillen: Per me questa volta c’è una sorta di espiazione nei confronti di Sansa sul mio errore di valutazione su Ramsay Bolton. Ho lasciato che sposasse uno psicopatico. E’ probabilmente la prima volta che abbiamo visto Ditocorto fare un passo falso. Non sapeva davvero chi fosse.

EW: Il sigillo dei Bolton è un uomo scorticato quindi probabilmente lui avrebbe dovuto capirlo, giusto?

Aidan Gillen: Lo so. Per i telespettatori che hanno visto così tanto di Ramsay Snow, gli hanno visto fare tutti questi atti crudeli. E ci si sente come se il mondo conosca la sua reputazione. Ma nel mondo della nostra storia nessuno lo sa. Molto accade a porte chiuse o a cancelli chiusi. Quindi, so che sembra improbabile che Petyr Baelish, che sa tutto, sarebbe stato inconsapevole della sua reputazione e della profondità della sua crudeltà. In un certo senso, questo ci mostra un nuovo lato di lui, uno più debole. E io voglio fare ammenda. In fondo Sansa mi piace, per questo sto cercando di trovare qualcosa di umano e dolce nel bel mezzo di tutti i calcoli e i tradimenti – che sono patologici. Tutto questo è parte di Ditocorto.

EW: Però, portate piccoli accenni e inflessioni al personaggio per poter personalizzare il suo carattere al di là delle parole.

Aidan Gillen: Questo è il trucco, non è vero? Provare e imporre il tuo punto di vista al personaggio. Ma [David Benioff e Dan Weiss] non tollerano di fare disordine con le parole. Se si vuole fare un cambiamento di più di un minuto, a una parola o un fraseggio, bisogna farne richiesta in largo anticipo perché il giorno delle [riprese] non c’è abbastanza tempo. David e Dan sono aperti a discutere eventuali modifiche nella chiave di lettura o al tono, ma non sono facilmente propensi.

EW: Con Ditocorto, c’è quasi sempre una chiara ragione egoistica per le sue azioni. Sembra che da quello che stai dicendo, in questa stagione stia cercando di aiutare legittimamente qualcun altro, in questo caso Sansa.

Aidan Gillen: Mi piacerebbe pensare che è quello che sta accadendo. In definitiva, sembra sempre essere per lui. Lui è bravo ad ingannare le persone. Se deve, ingannerebbe anche se stesso. Mi piacerebbe pensare che le sue azioni non siano puramente egoistiche.

EW: Qual è stata la scena che hai preferito girare nella serie?

Aidan Gillen: Ho molto apprezzato la scena con Sansa nel giardino dove sta costruendo il castello di neve. Precede la caduta di Lysa dalla Porta della Luna. Mi piaceva per molte ragioni. Visivamente, mi è piaciuta. E’ stato anche uno dei momenti in cui vediamo Ditocorto agire impulsivamente e forse lui stesso è stato preso un po’ di sorpresa. Può essere. Ho amato quella scena. Inoltre, le scene con Varys. Sembra tanto tempo fa. Non ce n’è una in particolare. E la scena con Ros all’inizio della stagione 2, dove lei era sconvolta per il suo lavoro e ho dovuto spiegarle – in modo molto delicato – quello che è successo con l’ultima persona. Ho pensato che fosse illuminante per il carattere di Ditocorto: molto gentile e minaccioso allo stesso tempo.

ned ditocorto 6x01

EW: È stata una scena ancor più inquietante per il suo atteggiamento che sembrava affettuoso.

Aidan Gillen: Mmm. Scene come quella sono doni che speri di avere. E quella scena con Sean Bean in cui camminavamo nel giardino e io gli mostravo le corde – queste sono delle spie – scena culminata con una battuta davvero bella per Ditocorto, “Non fidarti di me è stata la cosa più saggia che tu abbia fatto da quando sei sceso di cavallo“.

EW: Chi pensi che vivrà di più, Varys o Littlefinger?

Aidan Gillen: Difficile a dirsi. All’inizio pensavo che questi due personaggi si sarebbero visti insieme per sempre. Sono molto astuti, entrambi molto astuti. In un certo senso sono rivali, ma fanno parte dello stesso doppio gioco. Credo che io mi stia mettendo in una posizione più pericolosa di lui. Entrambi giocano lo stesso tipo di gioco, ma la mia tendenza è quella di mettermi in una posizione più precaria. Lui è più equilibrista. E ora come ora, mi sono dimenticato di lui, più o meno.

Fonte: ew
Tradotto da Valentina e Paolo

Valentina

Valentina

Lettrice incallita, serial-dipendente e disordinata cronica!
La passione per la saga "Le cronache del ghiaccio e del fuoco" e l'hobby per i social media mi hanno portato a realizzare col tempo questa grande community! Grazie a tutti dei vostri commenti e continuate a seguire "Game of thrones - Italian fans" 😀
Valentina