Crea sito

Cersei: un piano diabolico al quale ci stiamo preparando da molte stagioni



Cersei sta per tener fede ad una minaccia molto vecchia.

Questo articolo contiene spoiler sull’episodio 8 della sesta stagione di Game of Thrones

Per un breve momento le cose si sono fatte difficili per Cersei Lannister quando il figlio, Re Tommen, ha dichiarato che non avrebbe potuto utilizzare la versione zombie della Montagna per combattere al suo posto le sue battaglie nell’imminente processo. Tuttavia alcuni secondi più tardi Qyburn, il suo braccio destro, corre in suo aiuto con questo intrigante scambio verbale. “Quelle vecchie dicerie di cui mi parlasti. I miei uccellini hanno investigato,” le ha detto. “E’ solo una diceria o qualcosa di più?” domanda Cersei. La sua risposta?

molto di più

Esatto, Cersei ha un nuovo piano e se voi, assidui spettatori dello show, siete confusi, è giusto così. Non abbiamo mai visto Cersei affidare a Qyburn questo particolare compito. Ma i lettori dei libri hanno il sospetto di sapere cosa accadrà e si tratta di qualcosa che, in tutte le stagioni, Cersei ha promesso di fare.

distruggerò la nostra Casata – ridurrò in cenere le città

Diamine, perfino Jaime ha menzionato qualcosa di simile in questo episodio. Dovremmo provvedere a cambiare il motto ufficiale dei Lannister in: “Ridurremo le città in cenere”?

ridurre le città in cenere

Per cui, cosa potrebbe aver a che fare una vecchia diceria con le minacce incendiarie di Cersei? Be, in un episodio precedente ci è stato giustamente ricordato che c’è un enorme quantitativo di Altofuoco nascosto sotto la città, e di questo possiamo ringraziare il vecchio Re Folle Aerys.

Visto che Jaime uccise Aerys prima che potesse innescare il liquido esplosivo, in molti hanno il sospetto che l’esplosione di Altofuoco nei sotterranei di Approdo del Re, apparsa in una delle visioni di Bran, fosse, in realtà, una premonizione piuttosto che un flashback. Significa forse che Cersei sta pianificando di ridurre in cenere Approdo del Re (o almeno il suo Tempio)? Se così fosse, possiamo solo incolpare Lady Olenna che le ha messo in testa questa idea durante l’episodio della scorsa settimana.

pensi di ucciderli tutta da sola?

Jaime e Cersei, che vediamo nelle immagini sopra, hanno sempre parlato di ridurre in cenere città e casate nell’eventualità avessero perso i loro figli. La profezia che Cersei ha ricevuto da ragazzina, l’ha resa molto paranoica e convinta che prima o poi avrebbe visto i propri figli morire o perderli a causa dell’influenza di altri. “Mi vuoi portare via mio figlio, il mio ultimo figlio,” sibila Cersei al padre, Tywin, in stagione 4. “Margaery ci affonderà i suoi artigli, tu ci affonderai i tuoi e ve lo contenderete fino a ridurlo in pezzi. Distruggerò la nostra Casata prima che ciò accada.”

Nell’episodio 8 della sesta stagione, Margaery e l’influenza dell’Alto Passero hanno fatto si che Tommen praticamente pronunciasse la condanna a morte di sua madre. Ha perso, quindi, il suo ultimo figlio e non si arrenderà facilmente. Nel quarto libro di Cronache del Fuoco e del Ghiaccio, Cersei si SCATENA contro la Torre del Primo Cavaliere durante i festeggiamenti per il matrimonio di Margaery e Tommen. Convinta che suo fratello Tyrion (che aveva appena ucciso il padre) si stesse nascondendo tra le sue mura, l’ha fatta esplodere usando l’Altofuoco. Sembra proprio che Game of Thrones stia tenendo in serbo questo piano per un finale di stagione 6 veramente esplosivo. Quando Daenerys arriverà alla conquista del Continente Occidentale potrebbe trovare cenere piuttosto che neve cadere sulla sala del trono di Approdo del Re. Questo inevitabile epilogo potrebbe ricondurre alle visioni che Daenerys ha avuto durante la seconda stagione.

ALTRO SPOILER 

Esistono anche altre speculazioni su Cersei e l’utilizzo dell’Altofuoco: non saranno solo i Tyrell e i seguaci dell’Alto Passero ad assaporare le sue fiamme. Sembra che, in un modo o nell’altro, Tommen possa non sopravvivere all’esplosione. Ciò significa che non sono solo Cersei e Jaime a mettere in atto le loro minacce metaforicamente incendiarie.

“Soffrirai per questo. Verrà il giorno in cui sarai convinta di essere al sicuro, di essere felice, ma di colpo la tua gioia si tramuterà in cenere.”

Fonte: VanityFair

Tradotto da Fulvia