Crea sito

La settima stagione ha inizio – Il “ritorno” di Arya



Finalmente è iniziata la settima stagione. E col botto oserei dire, visto che le prime scene che ci ha regalato il primo episodio non hanno fatto mancare una buona dose di brividi ed epicità.

Traducendo liberamente un articolo trovato su Winteriscoming.net, che potete vedere in lingua originale qui, ricapitoliamo e commentiamo queste primissime scene della settima stagione.

Premetto che non ho visto l’episodio in lingua italiana (non è ancora disponibile e non vivo in Italia). Le battute sono state da me liberamente tradotte e non rispecchiano la traduzione né il doppiaggio dell’episodio.

La scena si apre nelle Terre dei Fiumi con Walder Frey nel bel mezzo dei festeggiamenti con tutti i componenti di sesso maschile della sua famiglia. Lo so, ho pensato la stessa cosa: ma non era morto? Aspettate ancora qualche minuti e ne verremo a capo.

Walder propone un brindisi con “del vero vino per veri uomini”. Al fianco del vero uomo si vede la sua nuova giovane moglie, la quale ha rimpiazzato la precedente consorte uccisa da Catelyn Stark durate le Nozze Rosse, con una faccia che la dice lunga sull’essere sposate ad un vero uomo, ma sorvoliamo.

Walder continua il suo brindisi sottolineando come ogni uomo “che conta qualcosa” sia presente a questa occasione. In teoria l’invito dovrebbe riguardare una discussione relativa ai suoi futuri piani. Dato che la sala utilizzata è la stessa delle Nozze Rosse io un paio di domande alla ricezione di tale invito me le sarei anche fatte.

Una delle sguattere comincia a girare per la sala per versare il vino con cui fare il brindisi: Walder ci dice che viene “dall’Arbor” (i lettori più attenti avranno qui notato che se viene servito dell’Arbor Gold, un bianco per la verità, in genere seguono menzogne).

Quando finalmente tutti i calici sono pieni, il brindisi può avere luogo. Notiamo tuttavia come Walder Frey, pur guardando avidamente i partecipanti con i suoi occhietti vispi, non bevva dalla coppa che ha in mano.  Walder continua, bloccando di malo modo quella poveretta della moglie, e dicendole che “non vuole sprecare tal vino su di una maledetta donna”. Che vita.

La scenetta in puro stile Walder Frey non fa sospettare nulla ai maschi della famiglia che continuano a bere. Frey riprende la parola e li “congratula” per aver ucciso una donna incinta, una “madre di cinque figli” e gli ospiti della loro casa. Come cita lo stesso Corey Smith nell’articolo: Houston, abbiamo un problema.

E infatti i problemi iniziano sul serio. I Frey cominciano a cadere come birilli sputazzando sangue a destra e sinistra, tra un rantolo e l’altro. Panico, sangue e morte. Un classico.

Mentre la sguattera che ha servito il vino si rende conto di essere stata involontaria agente nella morte collettiva di una intera famiglia, Lord Walder si toglie la faccia in un solo fluido gesto. Ci viene rivelata la vera artefice del massacro: Arya Stark. A conclusione di questa scena Arya pronuncia una delle battute che spero resti nella storia del Trono di Spade: quando ti chiederanno cosa è successo, tu di’ loro che il nord non dimentica. Di’ loro che l’inverno e’ arrivato in casa Frey. Lasciando la novella vedova non poco basita, Arya esce con un sorrisetto che lascia molto ben sperare.

Questo il commento alle primissime scene della nuova stagione, potete vedere alcune immagini prese dall’episodio al link dell’articolo originale. Personalmente credo che sia stata una trovata ottimale per ricapitolare dove si era rimasti col filone di Arya e far ricordare che la ragazzina sa come ammazzare qualcuno. Con stile. Sempre che qualcuno se ne fosse scordato.

7^stagione Arya Stark

Scritto da Cinzia